mcpp-logoIl Palazzo, con il complesso di piazza Grande e del Palazzo del Podestà rappresenta una delle più maestose ed ardite realizzazioni dell’architettura medievale. Visitabile nella sua interezza, l’antico palazzo di governo rappresenta il principale polo museale della città di Gubbio.
La raccolta museale allestita su diversi piani illustra la storia e la cultura locale dal VI sec. a.C. al XX sec.
Di assoluto rilievo e fama internazionale sono le Tavole Iguvine, cuore di una sezione archeologica tra le più ricche dell’Umbria. La raccolta di ceramica si caratterizza soprattutto per la produzione rinascimentale a lustro della bottega di Mastro Giorgio Andreoli. Le sale del piano nobile ospitano la Pinacoteca ricca di dipinti su tavola e tela principalmente di scuola umbra databili dal Duecento all’Ottocento. Completano la raccolta la collezione numismatica, la collezione risorgimentale e la raccolta d’arte indo – tibetana.
Le attività saranno svolte in due diversi spazi laboratoriali: uno con sede presso l’edificio di proprietà comunale nell’area del Teatro Romano dove saranno realizzati gran parte dei laboratori pratici che intendono valorizzare l’area archeologica e la Gubbio Romana, il secondo all’interno del Museo Civico di Palazzo dei Consoli che sarà sede delle restanti attività didattiche con particolare riferimento a quelle legate alle collezioni ospitate e a quelle che intendono valorizzare la Gubbio medievale.

Laboratori pratici presso il Teatro Romano
Laboratori Attivati
Attività presso il Museo Civico
ATTIVITà DIDATTICHE